Forex

La correzione del dollaro non è ancora terminata

-

È probabile che si verifichi un consolidamento del dollaro e che il ritmo del deprezzamento valutario rallenti, in scia al brusco declino e del considerevole accumulo di posizioni short in dollari. Tuttavia, 1) il cambio di rotta della Federal Reserve (Fed) verso un target di inflazione medio, 2) i rendimenti… Continua »


Cambio di rotta sul Dollaro

-

Considerato l’indebolimento registrato dal Dollaro statunitense in un arco di tempo relativamente breve, potrebbe essere arrivato il momento di valutare un cambio di posizionamento tattico. Fondamentali Dal giudizio negativo espresso in precedenza sul Dollaro statunitense rispetto alle valute del G10, siamo passati a un orientamento più neutrale per motivi tattici.… Continua »


La fine del dollaro?

-

La correzione del -10,4% nell’indice del dollaro USA di Bloomberg (DXY) dal 20 marzo al 31 agosto è stata presentata come prova dell’imminente fine del dollaro come unica valuta di riserva al mondo – e dello status di superpotenza dell’America. Per chi investe in una valuta diversa dal dollaro USA,… Continua »


L’euro forte è fonte di apprensione per la BCE

-

Nessuna grande sorpresa per gli investitori della Banca Centrale Europea (BCE). La politica monetaria rimane invariata, ma resta la disponibilità della banca di adeguare, se necessario, tutti gli strumenti di politica monetaria. La novità è rappresentata comunque dall’inclusione del tasso di cambio nella dichiarazione introduttiva, che è un chiaro segno… Continua »



Il dollaro è debole ma regna ancora incontrastato

-

La scomparsa del dollaro come valuta di riserva dominante a livello mondiale è un tema ricorrente ogni volta che il biglietto verde sembra incontrare una tendenza al deprezzamento. Questa invidiata posizione è passata di mano frequentemente negli ultimi 3.000 anni circa. Pertanto, è ragionevole supporre che gli Stati Uniti a… Continua »


Cambio EUR/USD a 1,50? Non è così improbabile

-

Negli ultimi mesi, il cambio EUR/USD è passato dai livelli di circa 1,08 (all’inizio di maggio) a quelli attuali di poco inferiori a 1,20. Si tratta di un movimento ampio e significativo nell’arco di pochi mesi. Per contestualizzare, negli ultimi due anni il cambio EUR/USD ha oscillato in un trading… Continua »


La fine del super dollaro?

-

Il dollar index, che traccia la performance del dollaro con le altre 10 valute più importanti, è caduto del 10% dal punto di massima a marzo. Dato la dimensione mastodontica del mercato finanziario americano, e il peso ciclopico di azioni e obbligazioni a stelle e strisce negli indici globali, quando… Continua »